Come succede ormai a diversi comparti del grande settore commerciale del retail, la vendita online sta rivoluzionando l’approccio dei clienti e il modo di acquistare. Da qualche anno questo trend ha investito in pieno anche il settore automotive, storicamente più restio ad accogliere novità tecnologiche. Spesso, infatti, il rapporto tra cliente e professionista si era basato su una fiducia acquisita e conquistata negli anni, ma soprattutto per l’acquisto online questo rapporto non costituisce più una corsia preferenziale.

I primi mesi del 2017 hanno di fatto costituito un boom della crescita digitale degli accessori per auto, in primis per gli pneumatici, i cui acquisti online crescono in maniera proporzionale con il numero di rivenditori a cui è possibile rivolgersi da qualsiasi dispositivo mobile o utilizzando un pc. Sarà infatti sufficiente inserire una carta di credito e ordinare il prodotto che corrisponde alle caratteristiche tecniche riportate sul libretto di circolazione dell’auto per assicurarsi un prodotto a prezzi inferiori rispetto a quelli dei rivenditori fisici.

I numeri confermano questo boom generale, con un +30 nel primo trimestre 2017 e con i pneumatici a “guidare” questa rivoluzione digitale. Da questo punto di vista, potrebbe essere lanciato l’allarme sulla concorrenza tra rivenditore fisico e digitale, ma in realtà si tratta di una “guerra” solo teorica, dal momento che non tutti gli automobilisti sono poi in grado di sostituire gli pneumatici vecchi con quelli nuovi e hanno comunque necessità di rivolgersi ai professionisti.

Consigli utili per acquistare pneumatici evitando truffe online

L’aumento considerevole di rivenditori digitali aumenta però al contempo anche i rischi per l’utente, che spesso non solo ha poca dimestichezza con pneumatici, indici di velocità e scanalature, ma anche chi è poco avvezzo ad acquistare online. Sul web è infatti possibile incorrere in numerose truffe che richiedono un occhio attento da parte dell’utente: bisognerà valutare l’autorevolezza del sito da cui si acquista il prodotto, eventuali recensioni da parte di altri utenti, l’eventuale presenza di più metodi di pagamento – sinonimo di sicurezza e di migliore rintracciabilità – e quella di un servizio di assistenza e rimborso. Se si hanno poi conoscenze limitate del prodotto che si sta per acquistare, i dubbi sono difficili da dissipare. L’offerta è molto ampia, ma non tutti i siti mettono a disposizione dei potenziali clienti gli strumenti per riconoscere il prodotto più adatto alle sue necessità e a quelle del veicolo che guida.

LEGGI ANCHE  Le piante più velenose al mondo che si possono trovare ovunque

Gli esperti consigliano quindi di rivolgersi a siti specializzati, che riportino caratteristiche tecniche, risultati di test indipendenti, recensioni da parte di altri utenti e il cosiddetto codice DOT, che riporta la data di fabbricazione dello pneumatico. Se sono riportate queste caratteristiche e si guarda con occhio attento alle varie proposte presenti in rete, gli acquisti online di pneumatici e altri accessori per auto possono essere vantaggiosi e rappresentare il miglior rapporto qualità/prezzo, ma il rischio di errori può essere eccessivo e scoraggia ancora molti utenti. L’Italia, infatti, pur facendo registrare ottimi tassi di crescita, resta lontana dalle altre nazioni europee per numeri di acquisti online e per il budget da spendere sul web.